LINEA GREEN MIGLIORE MEDIA IMPRESA DELLA PROVINCIA DI CREMONA

Si è svolta stamattina la cerimonia di premiazione del "Premio Industria Felix - L'Italia che compete", il riconoscimento promosso da Industria Felix Magazine (supplemento de Il Sole 24 Ore) assegnato alle aziende più performanti a livello gestionale e affidabili a livello finanziario.
L'inchiesta, condotta su 142mila aziende con sede in Lombardia sulla base dei dati forniti dall’Ufficio studi di Cerved, ha portato al riconoscimento di Linea Green quale media impresa più performante della provincia di Cremona in termini di gestione e affidabilità finanziaria.

Enrico Ferrari, Direttore Generale di Linea Green commenta: “E’ con particolare soddisfazione che riceviamo il premio 'Industria Felix' come Migliore media impresa con sede legale nella provincia di Cremona per performance gestionale e affidabilità finanziaria Cerved, riconoscimento di una gestione equilibrata, solida e attenta della nostra società dal punto di vista finanziario ed economico; allo stesso tempo, il premio è uno stimolo a fare sempre meglio, a fianco di Amministrazioni locali, imprese e cittadini nella grande sfida della transizione ecologica ed energetica. Teleriscaldamento, energie rinnovabili, servizio alle comunità rimangono i capisaldi del nostro impegno”.

La premiazione si è svolta in streaming stamane in occasione della quinta edizione de “La Lombardia che compete”. L’evento è stato organizzato da Industria Felix Magazine, trimestrale in supplemento con Il Sole 24 Ore, in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, A.C. Industria Felix, con i patrocini di Confindustria, Simest e Confindustria Lombardia,

"Appuntamenti come Industria Felix sono l’occasione per evidenziare le eccellenze dell’industria lombarda e ricreare quella fiducia necessaria per affrontare con più forza e decisione le sfide che abbiamo di fronte", ha dichiarato il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti. "Dobbiamo ringraziare ancora una volta - conclude Bonometti - gli imprenditori: con grande senso di responsabilità, con determinazione e coraggio, hanno saputo resistere e hanno continuato a lavorare per lo sviluppo e per la crescita dell’intero Paese".


SUPERBONUS 100%: PROTOCOLLO D'INTESA CON L'ASSOCIAZIONE COSTRUTTORI

Linea Green Gruppo LGH e A2A Energy Solution hanno sottoscritto due importanti protocolli di intesa con le Associazioni Costruttori Edili (ANCE) di Cremona e di Pavia.
Gli accordi sono finalizzati a promuovere la realizzazione di interventi di efficientamento energetico degli immobili valorizzando le potenzialità degli incentivi Superbonus 110% e della cessione del credito fiscale.
Tra le attività che i due protocolli mirano a sostenere, oltre agli interventi edili come ad esempio la realizzazione di cappotti termici, ci sono anche l’installazione di impianti fotovoltaici e la riqualificazione delle centrali termiche, il relamping e la posa di colonnine elettriche: soluzioni che garantiscono da un lato un abbattimento dei costi per il riscaldamento delle unità immobiliari e un miglioramento delle relative prestazioni energetiche e dall’altro una rivalutazione del prezzo di mercato delle abitazioni.
Per ulteriori informazioni e approfondimenti: www.ancecremona.it e www.ancepavia.it


SERVIZIO BOLLETTA ONLINE: AVVISO SOSPENSIONE TEMPORANEA

Il servizio bolletta online sarà sospeso per manutenzione dalle ore 22.00 del giorno 10/02/2021 alle ore 05.00 del giorno 11/02/2021.


LINEA GREEN PARTNER DEL SECONDO LOTTO DEL POLO DELL’INNOVAZIONE DIGITALE

Sta sorgendo a Cremona, a fianco del CRIT – Polo per l’Innovazione Digitale di Cremona, il secondo lotto dell’area cittadina vocata all’innovazione tecnologica.  Un nuovo eedificio che, grazie alla partnership con Linea Green, verrà realizzato rispettando i massimi requisiti di efficienza energetica, nonché le migliori tecniche per ridurre l’impatto ambientale ed energetico.

Il progetto punta così a raddoppiare con nuovi 10mila mq di costruzione (4 piani fuori terra) il Polo per ’Innovazione digitale inaugurato nel 2017, che ospita oggi con successo importanti aziende tra cui Linea Group Holding.
Il nuovo edificio, realizzato dalla società “Polo Verde”, realizzato rispettando i massimi requisiti di efficienza energetica, si collocherà nella categoria NZEB (Nearly Zero Energy Building, ovvero edificio a consumo energetico quasi zero).
La vera essenza del progetto è rappresentata inoltre dalla forte capacità aggregativa che continuerà a sviluppare sul tessuto delle imprese orientate all’innovazione dei territori interessati: il nuovo spazio, infatti, accoglierà piccole e medie imprese che puntano nella coesistenza e nella positiva contaminazione dettata da spazi comuni, iniziative condivise, nel migliorare ed accrescere il proprio business grazie al consolidamento di un vero e proprio distretto digitale.
Raggiunta la piena occupazione degli spazi, il nuovo lotto vedrà impegnate circa 800 persone, ma sarà anche un’area dove la coesistenza punterà a sviluppare nuove “gemmazioni” di idee, progetti e iniziative grazie a sale comuni, cavedi, corti e roof garden, che permetteranno la condivisione di servizi e opportunità.
All’interno si troverà uno showroom tecnologico e un vero proprio lab gestito dal CRIT Polo per l’Innovazione Digitale, in cui le aziende avranno la possibilità di esporre le proprie tecnologie e di sperimentare i nuovi prototipi.

Per saperne di più: www.poloverde.it


COGENERAZIONE, FOTOVOLTAICO, ENERGY COMMUNITIES

Si è tenuto venerdì 29 marzo, presso gli spazi del CoBox del Polo per l’Innovazione Digitale di Cremona, il convegno Efficienza Energetica nel Settore Agroalimentare, promosso da Linea Green, società del Gruppo LGH/A2A che vanta la realizzazione di progetti di successo nel campo dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili.

L’evento, patrocinato da Confindustria Cremona e Piacenza, nonché da Confcooperative Cremona, ha visto alternarsi relatori che hanno contribuito a fare il punto sul quadro normativo che riguarda la moltitudine di imprese del settore agroalimentare attive nel Sud Lombardia. Numerosi anche gli spunti e le opportunità per le aziende per implementare piani di efficienza energetica, mentre il coinvolgimento di partner d’eccellenza, come Turboden e Cannon ha consentito di toccare con mano soluzioni tecnologiche d’avanguardia.

Dopo un’introduzione sul contesto regolatorio a sostegno dell’efficienza, dell’autoproduzione e delle fonti rinnovabili, ha fatto seguito la presentazione degli specialisti di Linea Green che hanno posto l’accento sulle opportunità per la produzione di energia a KM 0, dalla cogenerazione ad alto rendimento agli impianti fotovoltaici rooftop, presentando le competenze e le soluzioni che la Società può mettere a disposizione delle aziende delle province LGH e non solo.

Le aziende possono infatti cogliere nuove opportunità e diventare soggetti attivi nell’energia: “Oggi assistiamo ad una vera e propria svolta, che può vedere le aziende protagoniste anche del loro fabbisogno energetico – ha commentato Michelangelo Gaggia, Presidente di Linea Green, che ha anche aggiunto: “la sfida che le aziende hanno di fronte è quella di affiancare la costante ricerca nell’eccellenza produttiva a quella di una vera e propria eccellenza energetica.”

“Dare energia alle imprese del territorio è la nostra mission ma anche il nostro impegno quotidiano. Le soluzioni oggi disponibili consentono una vera efficienza energetica che genera benefici ambientali per tutti ed economici per le società che vogliono innovare”, dichiara Enrico Ferrari, Direttore di Linea Green. “L’evento odierno nasce dunque da questo spirito di servizio e di stimolo, anzi, di richiamo a non lasciar passare questo treno di crescita possibile. Le tante realtà del settore agroalimentare del nostro territorio possono cominciare o sviluppare insieme a noi il proprio percorso verso l’efficienza energetica. Linea Green mette in campo un supporto che permette alle aziende di trarre vantaggio dalle normative ed incentivi esistenti, certificati bianchi, diagnosi energetiche, progettazione ed installazione di sistemi di monitoraggio dei consumi conformi alle Linee Guida Enea.”

A chiudere i lavori, a cui ha portato il saluto il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, un interessante spunto da A2A Smart City su come l’Internet of Things e le moderne tecnologie digitali possono supportare l’industria della trasformazione alimentare.


LINEA GREEN ENERGY SOLUTION PER UN FUTURO SOSTENIBILE

Linea Green è energie rinnovabili, riscaldamento pulito, efficienza energetica. 

Investiamo in tecnologie smart per disegnare un modello di crescita sostenibile nel nostro territorio.

Perché qui vediamo il futuro.

 


LINEA GREEN APRE I SUOI IMPIANTI IDROELETTRICI ALLE SCUOLE

Linea Green apre anche i suoi impianti idroelettrici alle scuole cremonesi

Prima scuola in visita in Valle Camonica l’Istituto “Beata Vergine”

Cremona, 10 dicembre 2018 – Dall’anno scolastico 2018-2019, nell’ambito delle attività didattiche di LGH e grazie alla disponibilità dei tecnici di Linea Green, sarà possibile anche per le scuole del territorio cremonese scoprire l’affascinante mondo dell’energia idroelettrica.

Grazie infatti alla dotazione impiantistica di Linea Green, società del gruppo LGH/A2A con sede a Cremona in viale Trento e Trieste, operativa nel comparto delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, gli istituti scolastici del territorio cremonese potranno da quest’anno aggiungere – oltre alle già consolidate attività messe a disposizione negli scorsi anni – anche le visite in Valle Camonica presso gli impianti idroelettrici Linea Green nelle loro possibilità di formazione sui temi dell’energia.

E già due classi della Scuola Primaria dell’Istituto “Beata Vergine” hanno potuto sperimentare nelle scorse settimane una visita così particolare. Accompagnati dalla Preside Madre Giuliana e dalle Maestre Maria Cristina e Chiara, i ragazzi della IV A e della IV B hanno raggiunto l’imbocco della Valcamonica, dove – a Darfo Boario Terme – hanno visitato uno dei principali impianti Linea Green. Guidati dal direttore Enrico Ferrari e dal responsabile Angelo Valoti, gli alunni dell’istituto di via Cavallotti hanno così potuto ammirare da vicino le condotte forzate, le turbine, i trasformatori, scoprendo così in modo diretto come dalla forza dell’acqua possa nascere l’energia che illumina le nostre città e muove piccoli e grandi oggetti.

“Linea Green gestisce impianti di produzione di energia termica ed elettrica da fonti tradizionali e da fonti rinnovabili – ricorda il Direttore Ferrari – e significativo è l’impegno proprio nel comparto idroelettrico dove Linea Green è titolare dell’impianto di Darfo, visitato dai ragazzi della scuola Beata Vergine, Mazzunno, Resio, Lozio e Corna, proseguendo così la presenza sul territorio camuno di LGH. Ci fa particolarmente piacere che scuole cremonesi visitino questi impianti, mantenendo vivo e concreto il legame tra i territori in cui il nostro Gruppo opera. Allo stesso modo rimane sempre disponibile la possibilità di visitare l’impianto di Cremona dedicato all’energia da biomasse legnose”.

Per informazioni e prenotazioni le scuole hanno a disposizione il sito http://profterraterra.lgh.it/ .


Linea Green Sponsor della Maratonina di Cremona

Linea Green Spa, società del Gruppo LGH attiva nei settori dell'energia e teleriscaldamento, è sponsor ufficiale della Maratonina di Cremona (Half Marathon) in programma il prossimo 21 ottobre.

Linea Green, l'energia corre con te!

Iscriviti alla Maratonina

 


Energia, ambiente e innovazione digitale. Nasce 'LGHdemia', la business school di LGH per giovani dai 19 ai 29 anni. Diventa nostro partner, inviaci la tua candidatura entro il 7 ottobre

Diventare un professionista dei servizi per le imprese? Oggi LGH rende disponibile una nuova opportunità per 20 giovani dai 19 ai 29 anni con “LGHdemia”, una Business School, completamente gratuita, riservata a giovani residenti nelle province di Cremona, Pavia, Lodi e Brescia. Il corso sarà focalizzato su tutta la gamma di specifici servizi erogati da una multiutility, sui contenuti che stanno alla base di una proposta commerciale e su come un professionista del settore vendite li possa valorizzare al meglio.

Ma nel dettaglio, cosa sarà LGHdemia? Lo spiega Massimiliano Masi, Amministratore Delegato di LGH: “Stimolare l’imprenditoria giovanile, fornire valide competenze sui temi dell’energia, dell’economia circolare e dell’innovazione digitale, garantendo l’opportunità reale di diventare ‘business partner’ di LGH. Sono queste alcune delle motivazioni che hanno spinto Linea Group Holding a dare vita a LGHDEMIA, un corso di formazione professionale che prepara all’esercizio dell’attività di agente di commercio. Per l’accesso al corso selezioneremo venti profili tra tutte le candidature che ci verranno inviate. Al termine del Corso, dal 1 gennaio 2019, LGH conferirà ai partecipanti qualificati il mandato di agenzia per la vendita alle imprese di prodotti e servizi della nostra multi-utility. Innovazione e territorio in LGH crescono di pari passo. Ed il nostro impegno continua a generare nuove occasioni soprattutto per i giovani e per chi vuole scommettere sui servizi diffusi”.

La partecipazione a LGHDEMIA prevede anche la copertura dei costi di partecipazione al corso per l’abilitazione alla professione di agente di commercio, al fine di ricevere l’attestato RAC rilasciato dalla Regione Lombardia. Inoltre i 10 partecipanti con i punteggi migliori riceveranno un contributo del valore di Euro 500,00 per l’avvio della “carriera” di agente di commercio per conto di LGH.

“Attraverso la formazione e l’investimento sui giovani oggi diamo avvio ad un altro progetto per il territorio e per la nostra economia – sottolinea Antonio Vivenzi, presidente di LGH – Con LGHDEMIA mettiamo a sistema due bisogni: quello di professionalizzazione e nuovi sbocchi di lavoro per i giovani e quello del nostro Gruppo che vuole estendere la rete di servizio alle imprese. È una iniziativa win-win, una business school – i cui docenti sono dirigenti e responsabili di LGH e delle sue società – che nasce per mettere a frutto nuove opportunità”.

Gerardo Paloschi, Direttore Sviluppo Territoriale Affari Istituzionali di LGH, dettaglia infine le caratteristiche operative del corso: “Il Corso LGH ed il Corso di Abilitazione avranno sede presso il Polo per l’innovazione digitale e negli spazi della Camera di Commercio di Cremona. Le attività di formazione avranno inizio il 26 ottobre 2018 e termineranno il 7 dicembre 2018 e si svolgeranno dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17. Apriamo le porte ad i giovani proponendo un impegno a tempo pieno per mettere solide basi per un nuovo percorso professionale quali imprenditori di servizi e prodotti per le nostre province”.

Le candidature dovranno essere presentate entro il 7 ottobre 2018 a mezzo posta elettronica all’indirizzo selezione@lgh.it. Tutti i dettagli e regolamento del progetto sono disponibili sul sito www.lghdemia.it .


EDIFICI COMUNALI PIÙ EFFICIENTI: CONTRATTO CON IL COMUNE DI CREMONA SUL TELERISCALDAMENTO

Cremona, 31 luglio 2017 – Edifici comunali sempre più efficienti dal punto di vista energetico: la Scuola Media “Virgilio” di via Trebbia sarà oggetto di un intervento di efficientamento energetico ed altri quattro edifici verranno allacciati al teleriscaldamento. È questo il contenuto dell'accordo tra Comune di Cremona e Linea Reti e Impianti, società di LGH (Linea Group Holding), illustrato stamane durante unaconferenza stampa dal Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, dall’Assessore con delega al Piano Efficientemento Energetico Andrea Virgilio, dall’Amministratore Delegato di LGH Massimiliano Masi, dal Presidente di Linea Reti Impianti Michelangelo Gaggia, dal Direttore Enrico Ferrari, e da Marco Pagliarini, Dirigente ai Lavori Pubblici del Comune di Cremona.

La proposta di contratto presentata da Linea Reti Impianti srl e accettata dalla Giunta comunale, a seguito di analisi termiche, ha una durata di otto anni. Linea Reti e Impianti investirà complessivamente 240.000 euro per la realizzazione degli allacci alla rete TLR, la riqualificazione ed efficientamento energetico dei suddetti edifici di cui 102.000 euro solo per la Scuola Media Virgilio.

Il progetto

L’intervento più ampio coinvolgerà proprio gli impianti termici della Scuola Media Virgilio, che saranno oggetto di una importante riqualificazione. L’efficientamento riguarderà anche tutti i sistemi di regolazione e di distribuzione del circuito secondario sino ai terminali. Nel dettaglio, gli interventi previsti presso l’edificio di via Trebbia sono i seguenti:

  • Riqualificazione completa della centrale termica con la sostituzione dei sistemi di generazione obsoleti e collegamento alla rete cittadina di teleriscaldamento (TLR)
  • Sostituzione di tutti i circolatori con nuovi sistemi a giri variabili ad alta efficienza
  • Installazione di nuove valvole di bilanciamento sul circuito di distribuzione secondario
  • Installazione valvole termostatiche su tutti i corpi scaldanti

Secondo aspetto rilevante dell’iniziativa, l’adeguamento tecnico delle centrali termiche di altri quattro edifici comunali (Scuola San Giorgio, Primaria Agazzi Monteverdi, complesso San Francesco e condominio di Piazza Patrioti 2) che prevede l’allaccio al teleriscaldamento; la fornitura di calore secondo la tariffa prevista per gli Enti Locali; l’esercizio e la conduzione degli stessi impianti compresa la manutenzione ordinaria e un nuovo sistema di regolazione e controllo.

Senza incrementare l’ammontare annuo già pagato dal comune di Cremona, quantificato in 155.331 euro per la fornitura e 14.549 euro per la manutenzione e l’esercizio, sarà possibile riqualificare le centrali termiche oramai obsolete e agganciarsi alla rete di teleriscaldamento.

I benefici energetici ed ambientali

Il risparmio energetico medio complessivo sui 5 edifici è stimato in oltre il 7%, mentre, grazie agli interventi di efficientamento previsti, per la Scuola Media Virgilio è previsto un risparmio del 15%.

Dal punto di vista ambientale, l’intervento complessivamente porterà infine minori emissioni per oltre 200 ton/anno di CO2 (anidride carbonica).

Gianluca Galimberti, Sindaco di Cremona: “Continuano gli investimenti su Cremona, sulle nostre scuole, a favore dell’ambiente e dell’efficienza energetica. In quattro nostre scuole e in un complesso residenziale risparmieremo energia, avremo fonti di riscaldamento migliori. Qualche giorno dopo l’approvazione di un piano di 80 milioni di investimenti da parte di Padania Acque per una gestione dell’acqua sempre più intelligente e efficiente, ora presentiamo questo piano con Lgh/A2A. In questi anni abbiamo investito e stiamo investendo molto, secondo un progetto di città che sa pensare il suo futuro. Stiamo investendo sulla città insieme alle nostre aziende. La settimana scorsa abbiamo presentato un progetto importante verso “Cremona Smart city”, con la nostra Lgh/A2A. Ora presentiamo questo ulteriore progetto industriale sempre con Lgh/A2A. Abbiamo sempre detto che questa operazione di partnership industriale, che abbiamo fortemente voluto, è un’operazione industriale, di rilancio del lavoro e dei servizi in città e così è. In piena sintonia con il cda di Lgh/ A2A, con il suo presidente e il suo amministratore delegato. Anche da tutte queste azioni e da questi investimenti passano il rilancio di Cremona, la sua crescita e il suo sviluppo. In un territorio che ha a cuore l’ambiente e l’energia e l’acqua come beni comuni di cui prendersi cura. E ancora una volta diciamo: non è finita qui. Altri progetti e azioni sono in atto e sono già pronti”.

Andrea Virgilio, Assessore con delega al Piano di Efficientamento energetico: “L’efficentamento energetico negli edifici pubblici e privati comporta prima di tutto un miglioramento e una razionalizzazione delle fonti di energia. Per quanto riguarda infatti il patrimonio pubblico e in particolare gli edifici scolastici, è importante sostituire impianti di riscaldamento a gas che richiedono una notevole manutenzione e che ogni anno comportano interventi straordinari. E’ inoltre necessario intervenire anche sulla qualità degli edifici, per queste ragioni diventano importanti azioni strutturali volte a consumare meno energia e a evitare una notevole dispersione di calore. A inizio mandato, abbiamo presentato un piano energetico per le scuole che ha consentito all’amministrazione di ottenere finanziamenti e agevolazioni finalizzati a un intervento straordinario sulla scuola Monteverdi. Positiva inoltre anche una primissima forma di intervento sulla scuola Virgilio proposta da Linea Reti Impianti. Spesso abbiamo a che fare con edifici densi di storia che tuttavia richiedono interventi strutturali, abbiamo pertanto l’obbligo della programmazione anche in tema di efficentamento energetico”.

Massimiliano Masi, Amministratore delegato di Lgh: “Con questa iniziativa, che riguarda edifici di particolare rilevanza per la città di Cremona, LGH e Linea Reti e Impianti ribadiscono ancora una volta quanto affermato dopo l’approvazione del Piano industriale del Gruppo: la vicinanza al territorio servito si realizza attraverso iniziative concrete, investimenti puntuali, proposte tecnico- economico competitive e con una significativa valenza dal punto di vista ambientale”.

Michelangelo Gaggia, Presidente di Linea Reti: “I tecnici e le squadre operative di LRI si sono già attivate per organizzare le attività e garantire il completamento degli interventi entro l’inizio della stagione termica 2017/2018. Contestualmente abbiamo allo studio un ulteriore intervento di efficientamento energetico che interessa altri 6 edifici comunali, da condividere con il Comune nei prossimi mesi, con l’obiettivo di programmare gli interventi per l’estate 2018”.

Enrico Ferrari, Direttore di Linea Reti: “Sono attualmente in corso le lavorazioni per la realizzazione degli allacciamenti della rete primaria del TLR. Gli interventi all’interno delle aule previsti per la Media Virgilio verranno eseguiti prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, mentre tutte le lavorazioni all’interno delle centrali termiche e relativi vani tecnici verranno completati entro il 15 ottobre. Linea Reti e Impianti si conferma vicina alla città di Cremona e alle sue esigenze”.

Gli edifici comunali coinvolti

Il progetto proposto da Linea Reti e Impianti e approvato dal Comune di Cremona riguarda l’efficientamento energetico dei seguenti 5 edifici comunali:

  • SCUOLA MEDIA VIRGILIO - via Trebbia n° 1
  • COMPLESSO SAN FRANCESCO - Via Gioconda
  • SCUOLA AGAZZI MONTEVERDI - Via Oglio n° 2 - Via Ticino n° 26
  • ASILO SAN GIORGIO - Via Santa Maria in Betlem n° 36
  • CONDOMINIO PATRIOTI - Piazza Patrioti n° 2